SS. GERVASO E PROTASO

La Parrocchia dei Santi Gervaso e Protaso si onora di essere tra le più antiche comunità Cristiane della Diocesi Ambrosiana. Si può assai ragionevolmente collocarne le origini nel V secolo.
Tra l’VIII e il IX secolo la chiesa dei Santi Gervaso e Protaso divenne capo-pieve. Seveso era ancora capo-pieve nel XVI e XVII secolo. Le pievi e le loro funzioni oggi sono confluite negli attuali decanati.
L’antica chiesa resistette per alcuni secoli finché nel 1515 il prevosto Baldi la ricostruì dalle fondamenta e così durò sino a quando nel 1845 il prevosto Rimoldi vi aggiunse le due navate laterali. Nel 1895 si allungò la chiesa verso il Seveso, con il Prevosto Sirtori, si abbatté il vecchio campanile e si costruì l’attuale. La chiesa fu poi consacrata dal Beato Cardinal Andrea Ferrari il 18 agosto 1923.
Le più importanti realizzazioni successive, in tempi a noi recenti, furono l’oratorio femminile (attuale cappella dell’Immacolata), l’oratorio maschile che tante pene procurò al prevosto Corradi, la casa del coadiutore (Prevosto Cereda), il Centro parrocchiale ampio e confortevole, il rinnovo liturgico dell’arredo interno della chiesa (Prevosto Castiglioni), l’ammodernamento della Canonica (Prevosto Piatti).
Nel 1921 fu eretta in autonomia la Parrocchia di San Clemente a Baruccana; nel 1923 fu canonicamente eretta la Parrocchia di San Pietro Martire; nel 1959 la prima pietra e nel 1960 la consacrazione della Chiesa di San Carlo all'Altopiano di Seveso. Si staccarono autonomamente con le tre parrocchie i tre asili: a Baruccana nel 1910, a San Pietro Martire nel 1929, nel 1964 quello dell’Altopiano, statizzato nel 1975. L’Asilo di Corso Marconi fu eretto in Ente Morale nel 1904. Le Suore di Santa Antida giunte a Seveso nel 1899 assunsero la direzione dell’asilo sino al 1991. Fiorente per molti decenni la Associazione delle Figlie di Maria. Particolare sviluppo e intenso impegno sociale ebbe sin dall'inizio del secolo l’Azione Cattolica,Comunione e Liberazione, e il Rinnovamento dello Spirito.
La nostra Comunità in particolare diede alla Chiesa numerosi, validi, illustri testimoni: uno solo per tutti il Cardinal Carlo Confalonieri (Seveso, 25 luglio 1893 – Roma, 1 agosto 1986).
Tra i momenti più difficili e dolori vissuti dalla comunità cristiana, ricordiamo la confisca dei beni nel 1866 con le leggi Siccardiane e l'intensa opera di recupero del Prevosto Mezzera. Nel secolo successivo a sconvolgere la comunità fu la nube tossica della diossina nel 1976; particolare conforto e sostegno in questa delicata situazione fu offerto dal Cardinal Colombo.

Segreteria Parrocchiale

Via Cavour,2 / Via Cardinal Ferrari
20822 Seveso (MB)

(da Lunedi a Venerdi 9.30-12.00)
Tel: 0362-501623   /   Email: ssgervasoeprotaso@parrocchieseveso.it
 

©2018 Designed By Utility Line Italia

Search